CHIAMAPRENOTA

ASSICURAZIONE VIAGGIO INCLUSA NELLA VACANZA

COSA COPRE E QUANTO COSTA

Stornhotel Formula Partner Plus, sottoscritta da ERGO Assicurazione Viaggio, è un innovativo servizio che consente al cliente di assicurarsi contro le penali di annullamento, il ritardato arrivo o l’interruzione del soggiorno .
La polizza interviene in caso di:

  • malattia, con copertura sia per Covid-19 che per quarantena
  • licenziamento, cassa integrazione, mobilità, assunzione
  • nomina o convocazione dell’assicurato a giurato, testimone o Giudice di pace popolare
  • danni materiali straordinari e imprevedibili all’abitazione che necessitino della presenza dell’interessato
  • furto dei documenti di identità necessari all’espatrio occorsi nei 5 giorni precedenti la data di partenza
  • impossibilità a raggiungere il luogo di partenza per incidente o guasto lungo il tragitto
  • patologie della gravidanza

La copertura assicurativa è attivabile per tutti i cittadini residenti nell’Unione Europea e nell’EEA.

ELENCO PAESI PER CUI VALE LA COPERTURA ASSICURATIVA

Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lettonia, Lichtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria.

COSA VIENE RIMBORSATO E COME

L’assicurazione viaggio provvede al rimborso della caparra e dell’eventuale penale di annullamento a favore dell’assicurato, se già pagate, o al pagamento diretto delle penali alla struttura ricettiva nel caso in cui l’importo sia dovuto ma non sia ancora stato corrisposto.
Il rimborso al cliente avviene al netto della franchigia, qualora dovuta. Per maggiori info sulla franchigia, si veda FAQ successiva.
In caso di interruzione della vacanza, la struttura non è tenuta a corrispondere alcun rimborso. L’assicurazione viaggio provvederà a rimborsare al cliente la parte di soggiorno non fruita.

Esempio:

Importo complessivo della vacanza: € 1.000
Caparra 30%: € 300

In caso di annullamento:

Fino al 30° giorno: caparra 30% € 300
La struttura incassa dal cliente la caparra (€ 300)
L’assicurazione rimborsa il cliente (€ 300 – franchigia 10%* = € 270)

Dal 29° al 15° giorno: 75% € 750 (€ 300+ € 450)
La struttura incassa dal cliente la caparra (€300)
L’assicurazione paga la penale alla struttura (€450)
L’assicurazione rimborsa al cliente la caparra (€ 300 – franchigia 10%* = € 225)

Dal 14° giorno al giorno di arrivo: 100% € 1.000 (€ 300+ € 700)
La struttura incassa dal cliente la caparra (€ 300)
L’assicurazione paga la penale alla struttura (€ 700)
L’assicurazione rimborsa al cliente la caparra (€ 300 – franchigia 10%* = € 200)

*se dovuta

MASSIMALI E FRANCHIGIA

Massimale 8.000€ per assicurato

0 franchigia in caso di decesso o ricovero in ospedale > 3 gg
10% di franchigia sull’importo da risarcire (caparra ed eventuali penali) in tutti gli altri casi

NB. La franchigia resta sempre a carico dell’assicurato

ISOLAMENTO FIDUCIARIO, QUARANTENA, LOCKDOWN E CHIUSURA DELLE REGIONI

L’isolamento fiduciario riguarda i casi accertati di Covid-19 (positivi al tampone), che devono separarsi dalla comunità ed evitare in tutti i modi la trasmissione dell’infezione. Trattandosi a tutti gli effetti di una malattia, il caso è coperto da assicurazione.

La quarantena interessa le persone sane che sono venute a contatto stretto con un positivo e potrebbero essere potenzialmente esposte al rischio infettivo. Anche in questo caso si è coperti dall’assicurazione.

E’ prevista copertura assicurativa nel caso in cui un assicurato non sia in grado di intraprendere o debba interrompere il viaggio:
a) Perché gli viene riscontrata una temperatura corporea elevata, anche in presenza di un test successivo negativo al Covid-19;
b) Perché l’assicurato è risultato positivo al Covid-19 anche in assenza di sintomi o febbre;
c) Perché l’assicurato si è ammalato presentando i sintomi del Covid-19;
d) Perché un parente stretto o un componente del nucleo familiare dell’assicurato si sono ammalati di covid-19 ed è necessaria la presenza a casa dell’assicurato;
e) Perché il compagno di viaggio dell’assicurato si è ammalato di Covid-19 e il viaggio non può essere intrapreso.

E’ altresì prevista la copertura assicurativa in caso di quarantena dell’assicurato o di un compagno di viaggio per ordine del Governo o di una Autorità pubblica in base al sospetto che l’assicurato o un compagno di viaggio sia stato esposto ad una malattia contagiosa (inclusa l’infezione da Covid-19). La necessità di essere soggetti a quarantena dovrà essere adeguatamente comprovata da documentazioni ufficiali emesse dalle Autorità che ne hanno disposto l’esecuzione.

La copertura assicurativa non opera in caso di quarantena che si applichi in generale o estensivamente ad una parte o a tutta una popolazione o area geografica o che si applichi nel luogo di partenza, di destinazione del viaggio o nelle tappe intermedie.

La copertura assicurativa non opera altresì se l’assicurato non può o non vuole intraprendere il viaggio perché preoccupato, anche come paziente a rischio di un contagio, anche a causa di un numero crescente di casi nel luogo di vacanza o di destinazione del viaggio.

In caso di lockdown, chiusura dei confini o restrizioni che limitino la libertà di movimento dei cittadini italiani, la polizza non avrà effetto sui viaggi eventualmente cancellati, per i quali sarà l’Autorità a dover prevedere idonee forme di indennizzo dei servizi pagati e non usufruiti. In questi casi, il premio assicurativo pagato (4,8%) sarà stornato al cliente sotto forma di voucher valido 18 mesi, emesso dalla compagnia assicurativa, utilizzabile per l’acquisto di una futura assicurazione Stornhotel.